A un certo punto della mia vita ho mollato la mia vita in città e sono partita

per l’Australia per coltivare le mie passioni. Sin dall’inizio di questo viaggio,

anche grazie alle esperienze che ho potuto fare con il wwoof,

porto con me un paradigma che mi accompagna in tutto quello che faccio

e che fino ad ora mi ha arricchita di esperienze, di umanità,

di condivisione e sì, anche di beni materiali. 

“Scambiare mi rende più ricca!” Eccolo, uno dei miei mantra preferiti.

 

Da quando mi sono lanciata in questa nuova avventura dell’Albero,

il valore dello scambio è stato molto forte, perché ci credo, perché scambiare

per me è davvero una ricchezza che va oltre il valore del denaro!

Vorrei condividere con voi l'entusiasmo che provo quando vivo sulla mia pelle

il valore aggiunto che ti può dare il baratto rispetto al semplice passaggio di denaro

con cui compri semplicemente qualcosa.

Ve lo racconterò parlando della storia degli scambi all’Albero.

In uno dei miei primi post ho descritto quello che è successo quando ho dato vita

al mio dream & breakfast, quando ho invitato amici dall’Italia

a personalizzare L’Albero lasciando la propria impronta in cambio di un weekend

a Matera come miei ospiti e un giretto nella magia della Basilicata.

Ci siamo divertiti e abbiamo avuto modo di stare insieme,

ricordiamo tutti con gioia quei weekend.

Da allora l’arredamento dell’Albero si è colorato e caratterizzato grazie agli interventi

di amici e collaboratori. Appena entrata nella mia nuova casa,

quando ancora si sentiva l’odore delle vernici e c’era polvere ovunque,

ecco che arriva Gabby dall’Australia che in cambio di una vacanza nei Sassi

mi ha aiutato a superare insieme la fase iniziale di pulizie e sistemazione dell’Albero.

Gabby è stata fondamentale grazie a tanti piccoli interventi che ha fatto

nel mio spazio e vi assicuro che avere sul tavolo due ciotole e due bicchieri

da condividere in uno spazio nuovo e ancora non abitato crea molto più calore

piuttosto che averne uno.

Di lì a poco con l’inverno arrivano Juliana e Mariateresa che, nei mesi di chiusura del b&b,

hanno occupato le camere pagando solo un piccolo rimborso spese

e portando la propria energia e tante belle novità.

In tre mesi Juliana, colombiana e architetto, ha arricchito il b&b con tante idee geniali

che tutt’ora gli ospiti si ripromettono di creare nelle proprie case.

Il suo segno è ovunque e passare ore insieme a creare nuove cornici

da vecchi legni, lampade fatte con schiumarole e barattoli che pendono dalle mensole

non sarebbe mai stato così divertente, anzi, chissà se lo avrei mai fatto da sola.

Mariateresa invece in quel periodo è stata grandiosa nel darci una mano

e ad incrementare la comunicazione sui social network dell’Albero

- materia in cui io sono piuttosto carente.

Anche l’Erasmus per giovani imprenditori è stata una bellissima esperienza di scambio.

In questo post parlo della mia esperienza con Terje, dall’Estonia.

A lei è succeduto Peter, un ragazzo che gestisce una piattaforma interessantissima

in Ungheria sul turismo esperienziale.

Entrambi hanno migliorato diversi aspetti dell’Albero, dalla comunicazione interna

alla creatività con Terje, dal catalogo con i miei consigli e alla comunicazione

che ho studiato e strutturato con Peter, oltre a tutti quei lavoretti di riuso che ho fatto

con loro e che ci hanno permesso anche di conoscerci meglio ed entrare in sintonia.

Quando hai una risorsa, nel mio caso è il b&b, è facile far girare ricchezza.

In cambio di soggiorni qui ho potuto decorare il mio b&b con i meravigliosi tessuti

naturali di Feelosophy, ho ricevuto una consulenza di feng shui, ho potuto viaggiare

quasi gratis avendo così l’occasione di andare ad esplorare posti meravigliosi

come il trullino di Claudia o Civita da Stefania, un’altra destinazione umana

che ci ha accolto nel suo Comignolo, un luogo in cui puoi entrare in contatto

con la località e immergerti nella natura.

Ho ricevuto un ottimo trattamento bio-energetico dalla mia amica

Lia, insegnante di yoga, perchè i suoi ospiti erano qui in occasione del suo matrimonio.

Mara, Georgia e Brad sono stati ospiti con cui abbiamo concordato qualche lavoretto

in cambio di uno sconto sul soggiorno da me, in questo modo

ùloro hanno potuto prolungare la vacanza, io ho avuto modo di conoscere

gente interessante e mi sono ritrovata con dei lavoretti di casa compiuti in allegria.

Dario, non smetterò mai di ringraziarlo, ha creato il sito web dell’Albero

in cambio di una vacanza di qualche giorno.

Non ho molto tempo per dedicarmi alle traduzioni dei post sul mio blog

ma credo che alcuni argomenti possano interessare anche ospiti e amici

che mi seguono da lontano. Per fortuna ho potuto scambiare qualche notte da me

con Candice in passato e ora è Rebecca che, dopo un weekend romantico

con Challence all’Albero, si occupa delle traduzioni del sito.

Avere foto sempre aggiornate quando hai un luogo in continua evoluzione è un lusso

e avere una fotografa con cui ti trovi sempre in sintonia e che porta amore e sorrisi

durante i suoi servizi non ha prezzo. In più con Francesca Zito ho potuto scambiare

un servizio fotografico con una sessione di reiki,

farsi del bene va addirittura oltre lo scambio.

Sono molto legata all’associazione Casa netural e da anni continuiamo

a scambiare bella energia. Oltre al laboratorio organizzato qui

durante la “working bee holiday”, il team di Casa netural

ha portato grande crescita sia nella strategia che nella visione dell’Albero.

In più Francesca e Andrea hanno anche creato un albero nell’Albero

(in seguito decorato da Terje con foglie all’uncinetto coloratissime)

che subito cattura l’attenzione di tutti...un fantastico segno lasciato qui!

 

Potrei continuare ancora ma credo di aver reso l’idea della bellezza dello scambio

che ti porta soddisfazione, aiuto, conoscenza e anche belle sorprese.

Lo consiglio a tutti, non solo per il suo effetto terapeutico, a volte capita di risolvere cose

lasciate in sospeso per un po’, altre invece è bello lasciarsi sorprendere

da offerte di viaggi o doni per il proprio benessere mai considerate prima!

E voi, avete già in mente il vostro prossimo scambio?